Chirurgia Orale. chirurgia Implantare ed estrattiva, chirurgia parodontale e rigenerativa, chirurgia maxillo-facciale

Chirurgia orale in UFO dental clinic a Tirana. Tipologia degli interventi chirurgici; Chirurgia estrattiva, Chirurgia parodontale, Sostituzione dei denti mancanti, rigenerazione ossea, ricostruzione dell’osso riassorbito. Chirurgia Maxillo-facciale

Cos'è la chirurgia orale, Quali sono i tipi degli interventi della chirurgia  odontostomatologica

La chirurgia orale nota anche come chirurgia odontostomatologica è un branco della odontoiatria che si occupa di tutte quelle problematiche odontoiatriche per cui si rende necessario un intervento di tipo chirurgico, e include anche l'Implantologia e la Parodontologia.
Lo scopo della chirurgia dentale è ripristinare l’equilibrio orale, sia dal punto di vista estetico che funzionale,, si occupa ad esempio di: estrazioni dentarie, asportazione di cisti gengivali, ricostruzione dell’osso mascellare, innesto osseo dentale, ricostruzione delle gengive, interventi di estetica dentale, implantologia dentale senza osso, protesi dentali. Chirurgia endodontica per gli elementi inclusi: apicectomia ovvero asportazione dell’apice della radice dentale interessata da un’infezione granuloma e conseguente otturazione, otturazione retrograda. Chirurgia ortodontica, scopertura dei denti inclusi e successiva estrusione mediante apparecchio ortodontico

L’utilizzo di attrezzature mediche assolutamente innovative consente di realizzare interventi chirurgici ad alto standard qualitativo con risultati maggiormente programmabili.

Chirurgia estrattiva. Estrazione del dente. Denti accavallati, granuloma, dente del giudizio

L’intervento di chirurgia orale più conosciuto e diffuso è l’estrazione del dente, estrazione di radici o denti inclusi totalmente o parzialmente nell’osso e nella gengiva. Sono diverse le cause che portano ad effettuare questo tipo di intervento, un dente cariato o fratturato in seguito di un trauma, a causa di una malattia parodontale, a causa di denti accavallati o inclusi, un dente infetto, in caso di granuloma sul quale non si può intervenire chirurgicamente, quando ci sono radici che devono essere rimosse perché destinate a marcire oppure un dente del giudizio.

Ovviamente l’estrazione del dente è un intervento di chirurgia orale che rappresenta l’ultima soluzione per risolvere un problema legato ai denti; si effettua quando non c’è più nulla da fare. In ogni caso spetta sempre al dentista la decisione se ricorrere o no all’estrazione di un dente.

Il ricorso alla chirurgia orale avviene in maniera trasversale in diverse branche dell’odontoiatria, rendendo possibili riabilitazioni dentali talvolta complesse.

Chirurgia parodontale Intervento parodontale: parodontite

Chirurgia muco-gengivale: trattamento delle patologie gengivali. I lembi e gli innesti di tessuto prelevato dal palato del paziente o di materiale sintetico connettivale, consentono di ricoprire il colletto del dente esposto a causa della recessione gengivale, eliminando gli inestetismi e i problemi di sensibilità dentale. Chirurgia parodontale cura dei tessuti di sostegno del dente fortemente compromessi dalla parodontite o piorrea, attraverso interventi  rigenerativi di osso e gengiva con applicazione di bio-materiali o membrane per la ricostruzione dei tessuti.

Tramite l’intervento parodontale è possibile recuperare e salvare i propri denti anche se in precedenza si muovevano e sembravano destinati a cadere. Nel caso in cui si è affetti da parodontite è possibile che si formino delle tasche parodontali, cioè degli spazi vuoti fra i denti causati della recessione dell’osso. In questo caso non è possibile rimuovere la placca batterica con il normale uso dello spazzolino. Per questo motivo, se le tasche hanno una profondità maggiore di 5 mm, si ricorre all‘intervento parodontale.

Nel policlinico UFO si eseguono  interventi curativi sulle tasche gengivali profonde, il rimodellamento dell’osso di sostegno (rigenerazione ossea guidata), innesti di tessuto molle e tessuto duro rispettivamente ricostruiamo il tessuto gengivale perduto con le più evolute tecniche di plastica muco-gengivale.

In questo modo possono essere rimossi i batteri all’interno e in fondo alla tasca. L’intervento si effettua facendo una piccola incisione sulla gengiva che permette di pulire le superfici dei denti.

Chirurgia implantare dedicata all’Implantologia dentale. Sostituzione dei denti mancanti

Chirurgia pre-implantologica: correzione di anomalie ossee e gengivali allo scopo di predisporre il cavo orale all’inserimento ottimale degli impianti. Interventi di ricostruzione dell’osso mandibolare o mascellare che presentano un grave riassorbimento come conseguenza di parodontite, traumi, infezioni dentarie o neoplasie, vengono realizzati mediante materiali sintetici bio-compatibili. L’implantologia è una tecnica di chirurgia orale che permette la sostituzione di un dente mancante attraverso l’applicazione di una radice artificiale in titanio, impianto dentale, direttamente nell’osso mascellare. L’impianto deve integrarsi perfettamente con l’osso. Questo processo si chiama osteointegrazione ed è stato coniato dal prof. Branemark verso la fine degli anni sessanta. Una volta avvenuta l’oste integrazione, sull’impianto viene poi applicata la protesi. Per una migliore riuscita dell’intervento la protesi non deve essere applicata subito dopo l’inserimento dell’impianto, ma dopo un periodo che va dai 3 ai 6 mesi.

Chirurgia orale. Impianti dentali

Chirurgia di rigenerazione ossea, ricostruzione dell’osso riassorbito

Non è sempre possibile ricorrere all’implantologia dentale, infatti, se non c’è osso sufficiente, non è possiible inserire gli impianti. Attraverso la rigenerazione ossea è possibile la ricostruzione del tessuto osseo sul quale inserire poi l’impianto. Osso proveniente dalla banca dei tessuti oppure osso prelevato direttamente e contestualmente dal paziente stesso in distretti intra-orali  mandibolari e mascellari o addirittura extra-orali.

In pratica questa tecnica consiste nell’applicare un nuovo osso che riempiendo il difetto dell’osso perso, formerà il nuovo tessuto osseo.

Abbiamo notevolmente migliorate le tecniche chirurgiche, che utilizziamo nel nostro centro odontoiatrico di Tirana, per le ricostruzioni ossee o per le rigenerazioni dei difetti ossei in presenza di alcune situazioni patologiche. In effetti le metodiche che applichiamo negli interventi chirurgici e protesiche ci permette di ottenere un risultato funzionale accettabile, ma anche un risultato estetico che rispecchi soprattutto le esigenze e le aspettative dei nostri pazienti; infatti noi professionisti che ci occupiamo e studiamo l’estetica nella chirurgia odontostomatologica ci confrontiamo spesso con pazienti che  ci chiedono un determinato specifico risultato funzionalmente valido ed esteticamente soddisfacente.

Chirurgia maxillo Facciale in UFO dental clinic a Tirana

Chirurgia Maxillo-facciale,  la correzione degli squilibri scheletrici (alterazioni delle ossa mandibolari e mascellari) per il trattamento delle mal occlusioni ortodontiche. Il ricorso alla chirurgia avviene in maniera trasversale in diverse branche dell´odontoiatria. la nostra clinica. UFO Dental  é specializzata in chirurgia parodontale interventi rigenerativi dei tessuti di sostegno dentali, chirurgia pre-implantologica interventi di ricostruzione ossea, chirurgia maxillo-facciale correzione delle anomalie mascellari e mandibolari.     

La chirurgia maxillo facciale è una specialità medico chirurgica che si occupa di:

  • Problematiche della struttura e della funzione dei mascellari.

  • Dei problemi estetico e funzionali dei denti, della bocca e della faccia

  • La chirurgia ortognatica e l’implantologia.

  • La chirurgia della lingua, del palato e dei tessuti molli della bocca.

  • L’artroscopia temporo-mandibolare e la chirurgia dell’articolazione mandibolare.

  • La chirurgia delle patologie infiammatorie della faccia.

  • La traumatologia facciale e la correzione di malformazioni e deformità congenite e non della faccia.

Chirurgia maxillo facciale in Albania
  • La chirurgia dell’orbita oculare.

  • La chirurgia estetica della faccia.

  • La chirurgia ricostruttiva ossea dei mascellari e dello scheletro facciale e la distrazione osteogenetica delle ossa facciali e mascellari.

  • La microchirurgia ricostruttiva di ossa, tessuti molli e nervi con trapianti rivascolarizzati da altri distretti corporei.

Riassumendo quindi, si interessa di: cranio, viso, bocca mascella, mandibola e collo.

Quest’ultimi quindi costituiscono quello che in medicina viene definito complesso cranio – maxillo facciale.

Proprio da questa dicitura prende il nome il suo professionista medico chirurgo maxillo facciale.